27/03/2014

Buca in strada piena d'acqua: il comune deve pagare i danni all'automobilista

La Corte di Cassazione, con la sentenza che si allega, del 2014, ha stabilito che, nel caso di danno cagionato ad un'autovettura in transito su strada malmessa (trattavasi di una buca nascosta perché piena d'acqua per la recente pioggia), è responsabile verso l'automobilista l'ente proprietario della strada.

Hanno affermato, infatti, gli Ermellini in sentenza: "Con riferimento, poi, alla responsabilità della P.A. sui beni di sua proprietà, ivi comprese le strade, va ribadito che l'ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito si presume responsabile, ai sensi dell'art. 2051 c.c., dei sinistri causati dalla particolare conformazione della strada o delle sue pertinenze"

L'ente proprietario (Comune, Provincia o Stato) potrà salvarsi da responsabilità solo ed unicamente provando l'evenienza di un 'caso fortuito'. Ovvio che se le strade vengono lasciate con buche o tratti pericolosi, non si potrà certo invocare un caso fortuito se una copiosa pioggia riempie un incavo sulla carreggiata che non doveva esserci.


  • Parliamo chiaro

    Ogni nostra risposta utilizza un linguaggio semplice e comprensibile da tutti.
  • Privacy garantita

    Con Legalclick, i tuoi dati sensibili e le tue domande sono al sicuro.
     
  • Professionalità

    Grazie al nostro team di avvocati professionisti sai sempre a chi rivolgerti.